Epilatore e ceretta: le differenze

Epilatore e ceretta: le differenze

Che differenza corre tra l’epilazione e la depilazione? Partiamo dal presupposto che entrambi sono metodi finalizzati all’estirpazione dei peli superflui che ci condannano a sessioni dolorose e masochistiche delle quali, diciamolo, faremmo volentieri a meno. Grazie alla tecnologia in continuo avanzamento, però, la pratica si è nettamente semplificata rispetto al passato e gli strumenti sono diventati sempre più raffinati.

Per quanto riguarda la depilazione, si tratta del metodo più semplice, veloce e indolore, ma più carente, dal punto di vista della durata dell’effetto: depilandosi, si avranno gambe, zona bikini, viso e ascelle lisce per qualche giorno, tre al massimo. Con l’epilazione, invece, il nostro corpo sarà perfetto per almeno 4 settimane, o più a seconda della tipologia di trattamento.

I metodi più conosciuti e diffusi di epilazione, sono a base di crema depilatoria che puoi trovare su www.epilatoreelettrico.it, sconsigliata sulle zone più delicate, che agisce chimicamente, andando a tagliare il pelo; il rasoio, per nulla doloroso da utilizzare, ma poco durevole; le pinzette, ottime per prolabio e sopracciglia.

L’epilazione, particolarmente fastidiosa e molto dolorosa, avviene mediante ceretta a caldo, ceretta a freddo o epilatore. La ceretta ha un effetto che può durare fino a tre settimane, è abbastanza dolorosa, ma efficace; l’epilatore, ottimo da considerare per l’epilazione fai-da-te, viene solitamente fornito in confezione di vendita con una serie di accessori volti alla soppressione, in minima parte, del dolore (come rulli massaggianti e vibranti) e per la cura della propria pelle: alcune case produttrici forniscono guanti esfolianti, ottimi per prevenire la comparsa di peli incarniti, e rulli refrigeranti grazie ai quali potersi godere un po’ di sollievo una volta terminata l’epilazione.

Sicuramente, tra tutti i metodi elencati, l’epilatore è quello che spaventa di più: le amiche lo descrivono come uno strumento malvagio e crudele, in grado di procurare dolore e tormento perenni! In realtà, negli ultimi anni, gli epilatori si sono nettamente evoluti, arrivando a risultati davvero sorprendenti: funzionando tramite un rullo di pinzette che sradicano una buona porzione di peli in un’unica passata, le case produttrici hanno focalizzato la loro attenzione proprio in questa direzione. Ed ecco che oggi gli epilatori di fascia media hanno testine da 40 pinzette, che velocizzano il tutto, finendo per rendere il momento dell’epilazione rapido e..indolore? Questo aspetto dipende sicuramente dalla propria soglia di sopportazione: indagando fra le amiche che usano l’epilatore, ci scontreremo in pareri estremamente discordanti tra di loro. Qualcuna si riterrà incredibilmente soddisfatta, in grado di non provare alcun tipo di dolore o comunque pronta a sottolineare la velocità nell’abituarsi a quella sensazione. Qualcun’altra, sicuramente, sgranerà gli occhi e rabbrividirà al sol pensiero del suono emesso da un epilatore.

Il consiglio migliore che sentiamo di darvi, è di provarlo: probabilmente, una volta visti i sorprendenti risultati, non potrete più farne a meno. L’epilatore, grazie alla quantità di pinzette presenti, velocizzerà la sessione di epilazione, tenderà a far desistere i peli dal ricrescere velocemente e garantirà almeno un mese di spensieratezza.

Altre guide sull’epilazione da leggere su www.epilatoreelettrico.it

You might also like