Il periodo migliore per sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica facciale

Va scelto un determinato periodo?

In molti negli ultimi anni si sottopongono ad interventi di chirurgia plastica vari. Si tratta di rimedi efficaci per risolvere un problema che in alcuni casi è prettamente estetico, in altri è anche funzionale. Il che vuol dire che potrebbero verificarsi situazioni in cui un determinato organo o un tessuto abbia delle alterazioni importanti. Si capisce evidentemente che va fatta molta attenzione e bisogna monitorare con attenzione il paziente che vuole sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica. E soprattutto ci sono dei periodi dell'anno in cui sarebbe bene evitare un certo tipo di operazione così come altri dove la ripresa potrebbe essere senza dubbio più veloce. Non si tratta di un falso mito o di una credenza popolare, ma di un dato effettivo: va scelto con attenzione il periodo in cui ci si intende sottoporre ad un intervento. Chiaramente va precisato che in caso di condizioni di salute particolari non va assolutamente preso in considerazione il periodo dell'anno ma è bene muoversi d'urgenza.

Alcuni esempi pratici

Per andare nel concreto si potrebbe parlare di qualche esempio. Infatti la rinoplastica è un intervento assai diffuso e prevede una modifica della conformazione del naso. Questa però andrebbe evitata soprattutto nella stagione dei pollini e delle allergie primaverili in quanto la rinite, i pruriti e la sensazione di malessere potrebbero essere assai diffuse. Così come la liposuzione che preferibilmente andrebbe fatta in autunno o inverno in quanto subito dopo l'operazione bisogna indossare una guaina elastica. Fino ad arrivare alla mastoplastica additiva: in tal caso meglio evitare di fare l'intervento a ridosso della stagione estiva in quanto bisogna aspettare un bel po' per poter prendere il sole. Stesso dicasi per il lifting al collo o al viso in quanto non bisogna prendere il sole dopo l'intervento così da non peggiorare eventuali cicatrici. Va comunque sottolineato un aspetto cruciale, ovvero che solo affidandosi ad un medico esperto come il dottor Enrico Fruttero di Torino si può avere una consulenza dettagliata e scegliere sempre il periodo giusto.

Esiste un periodo ideale per un intervento?

Per coloro che vogliono capire quale sia, in sintesi, il periodo migliore per potersi sottoporre ad un intervento di chirurgia plastica è bene sapere che è quello non eccessivamente caldo. L'autunno e l'inverno infatti permettono di avere una ripresa in tempi più rapidi, evitando maggiormente la presenza di gonfiore ed edema che potrebbe dare origine ad una serie di fastidi non di poco conto. L'autunno può essere senza alcun dubbio la scelta migliore dato che non c'è caldo e soprattutto ancora non vi è un'aria troppo umida. Il clima fresco e gradevole non può che evitare il gonfiore fisiologico post-intervento chirurgico. Oltre a dover sottolineare che il sole per gran parte delle operazioni non è certo un buon alleato visto che determina secchezza della pelle e quindi potrebbe rallentare i tempi di rimarginazione di ferite e cicatrici.

You might also like