Bonus psicologo come richiederlo

Il periodo storico che abbiamo appena attraversato ha portato molte persone a riscoprire fragilità e paure, che necessitano di essere affrontare da uno psicologo professionista.
Trattandosi di una spesa però ingente per le famiglie, il Governo Italiano ha deciso di stanziare una somma per rendere meno oneroso il servizio, così da agevolare coloro che desiderano risolvere debolezze e problemi e psicologodibase.com uno dei più importanti siti web di psicologia in Italia, ti aiuta a trovare lo psicologo o lo psicoterapeuta nella tua città, adatto alle tue esigenze, così da poter iniziare una terapia sia in studio che online usufruendo del Bonus Psicologo.
Vediamo quindi come fare per richiederlo e quali sono i vantaggi che è possibile trarne.

Come richiedere il buono psicologo

Il buono psicologo è un contributo che viene elargito dal Governo e può essere impiegato per il pagamento di un professionista, sia fisico sia online.
Nell'ultimo periodo, infatti, sono diversi i portali che offrono figure di supporto serie e preparate, che hanno un costo inferiore rispetto a quello della classica seduta, ma utilizzano un approccio altrettanto valido ed efficace.
L'erogazione prevede un tetto massimo di 50 euro per ogni seduta, la cifra esatta dipende dal calcolo dell'ISEE che viene dichiarato in sede della compilazione della domanda.
Il numero delle sedute dipende dal paziente e dalla sua risposta alla terapia, a seconda del tipo di problematica che è stata riscontrata.
Sotto i 15.000 euro di reddito è possibile avere un rimborso fino a 600 euro, che scende a 400 euro fino a 30.000 e a 200 euro fino a 50.000.

Trascorsi 30 giorni dall'approvazione del decreto sulla gazzetta ufficiale, sarà possibile presentare l'apposita domanda presso il sito dell'INPS.
Per poter accedere, è necessario essere in possesso di una carta d'identità elettronica, di uno speed oppure di una carta nazionale dei servizi, che valgono come identificazione del cittadino.
Tramite queste credenziali si può accedere al portale, oppure in caso non si possedesse un pc è possibile inoltrare la richiesta via telefono, passando per il call center che saprà guidarti dall'inizio alla fine della procedura.

In base a come sono state trasmesse le domande, l'Ente erogherà il beneficio redigendo prima delle graduatorie regionali e provinciali, a seconda dell'indirizzo di residenza indicato e dell'arrivo della domanda sul portale, in ordine di tempo.
Una volta che la richiesta sarà stata approvata, il cittadino riceverà un codice univoco con numeri e lettere, da spendere per ritirare il suo bonus.

Il bonus psicologo ha una scadenza pari a 180 giorni dalla sua erogazione, pertanto va utilizzato nell'arco di 6 mesi, altrimenti i soldi saranno reinseriti nel sistema e a beneficiare saranno le altre persone in graduatoria.
Per poter usufruire del codice, il cittadino dovrà solo comunicarlo al professionista scelto per le sedute, che lo inserirà nella fattura per poi ottenere il rimborso direttamente dall'INPS.
Il paziente non dovrà pagare alcuna somma di denaro per la prestazione.
Il consiglio è chiedere sempre al medico se accetta il beneficio, così da non trovarsi in spiacevoli condizioni di rifiuto.

Possono usufruire del beneficio tutti i cittadini che hanno la possibilità di presentare il proprio reddito, senza la necessità di specificare la motivazione che li spinge a richiedere la prestazione.
Con l'avvento del Covid e le conseguenze sociali annesse, saranno in molti a presentare la propria domanda e poter richiedere un supporto psicologico per superare le ansia che si sono venute a creare.
Il suggerimento è di affrettarsi con la presentazione, poiché essendo la graduatoria basata sulla data della presentazione, il rischio di rimanere esclusi è piuttosto alto se le domande che pervengono sono numerose.