Implantologia dentale: cosa c’è da sapere

Negli ultimi anni sempre più spesso abbiamo sentito parlare di implantologia, una particolare tecnica dentistica attraverso la quale è possibile ovviare alla perdita di uno o più denti sostituendo la radice ormai inesistente con elementi in titanio che si integrano perfettamente all’osso e coprendo il tutto con una protesi fissa che permette di sentirsi maggiormente a proprio agio, esattamente come con i propri denti senza avvertire alcuna differenza.

 

Sebbene si tratti ormai di una tecnica abbastanza diffusa, sono ancora molte le persone che non conoscono nel dettaglio questo tipo di intervento e talvolta, in maniera ingiustificata, lo temono. Uno dei primi dubbi che molti hanno consiste nel dolore che si prova durante l’operazione dentale. In realtà si tratta di una preoccupazione infondata poiché l’intero intervento chirurgico viene svolto con un’anestesia locale attraverso farmaci appositamente realizzati per le operazioni odontoiatriche e quindi estremamente efficaci. Al termine dell’intervento, lo specialista prescriverà inoltre al paziente tutto quanto necessario sia ad evitare dolore nel post-operatorio sia a scongiurare infezioni quindi i rischi collegati a questa metodica sono estremamente bassi.

 

Grazie ai grandi progressi ottenuti in campo scientifico nella realizzazione di impianti dentali sempre più all’avanguardia, inoltre, è oggi possibile garantire ad ogni paziente con specifiche esigenze un trattamento mirato estremamente efficace che gli ridonerà il sorriso in pochissimo tempo e con risultati strabilianti. Tra i migliori strumenti a disposizione dei dentisti, gli impianti dentali israeliani rappresentano sicuramente un’eccellenza nel settore. Grazie ai tantissimi progressi di questo Paese nel settore della ricerca medica e farmaceutica, infatti, possiamo ad oggi considerare Israele una delle nazioni che maggiormente si distingue per la messa a punto di dispositivi medici all’avanguardia e tecniche di intervento che potremmo definire pionieristiche grazie, addirittura, a moderne stampe in 3D e sistemi tecnologici dentali in grado di ridurre drasticamente il rischio di contaminazione batterica e, di conseguenza, di infezioni potenzialmente pericolose per il paziente.

 

Proseguendo con quelli che spesso sono i dubbi dei pazienti relativamente all’implantologia, spesso ci si chiede se esista un limite di età per questa tecnica o che tipo di attenzione bisognerà avere nei riguardi della propria igiene orale ad intervento totalmente completato. Per quanto riguarda l’età, è bene sapere che l’implantologia dentale può essere effettuata senza alcun limite mentre per ciò che concerne la cura della protesi fissa inserita, nulla cambia rispetto alla normale igiene orale che tutti dovrebbero fare per i propri denti naturali quindi l’utilizzo quotidiano di uno spazzolino da denti adatto alle caratteristiche delle proprie gengive e del filo interdentale. Importanti, esattamente come nella prevenzione di disturbi dentali con denti naturali, anche il controllo periodico della bocca dal proprio odontoiatra in modo da essere sempre certi che la protesi sia in perfetta salute

You might also like