Categoria: LifeStyle

Scopri in questo articolo la storia dei profumi di Paco Rabanne, uno dei marchi più amati e apprezzati nel campo della profumazione.

Ogni brand famoso o non ha una sua storia fatta di sogni, obiettivi, fallimenti e successi ed è così anche per il brand Paco Rabanne. Non tutti sanno la vera storia del brand e di come da niente sia diventato un colosso mondiale amato ed apprezzato non solo nel campo dei profumi ma anche nel campo della moda. Oggi voglio portarti a scoprire la storia dei profumi Paco Rabanne e di come sono diventati così popolari al mondo da avere pezzi iconici come il 1 Million, profumazione maschile apprezzata da uomini e donne di tutto il mondo. Continua la lettura di questo articolo per scoprirne di più.

Come nasce il brand di Paco Rabanne

Prima di scoprire la nascita dei profumi facciamo un passo indietro a scoprire la storia del fondatore. Paco Rabanne nacque in Spagna nel 1934 con il nome di Francisco Rabaneda y Cuervo. A causa della guerra civile spagnola si trasferì in Grancia a soli 5 anni insieme a sua madre ed è qui che cambiò nome e prese nome Paco Rabanne, come lo conosciamo oggi. Negli anni 60 comincia a dedicare le sue attenzioni e competenze alla realizzazione di accessori all’avanguardia con creazioni proprie ed uniche lavorando per alcune case di Haute- Couture. Nel 1966 debuttò con la sua Maison e con il famoso manifesto “12 vestiti immettibili creati con materiali contemporanei”. I suoi capi e in particolare i suoi vestiti di maglia hanno segnato un’epoca e sono ancora oggi capi iconici della casa.

Quando furono lanciati i profumi sul mercato?

Nel 1968 il gruppo spagnolo PUIG acquistò la licenza per profumi di Paco Rabanne e cominciò a lanciare sul mercato fragranze memorabili. Il primo prodotto che lanciò fu nel 1969 Calandre un profumo floreale deciso e intenso che andava a sfidare direttamente la profumeria tradizionale. Da allora la produzione non si è più fermata e ha visto anno dopo anno nuovi prodotti entrare sul mercato. Ogni anno l’azienda ci presenta delle novità incredibili, mai scontate e sempre pronte a stupire uomini e donne di tutto il mondo. Alcuni dei profumi di Paco Rabanne sono iconici come 1 Million il più famoso e venduto al mondo nel settore della profumazione maschile.

Sicuramente anche per questo 2022 l’azienda lancerà sul mercato nuove proposte e non vediamo l’ora di scoprire quali saranno.

Read Full Article

Magliette personalizzate: un must senza tempo

Passano gli anni ma possiamo dire che le t-shirt personalizzate costituiscono un must, un classico senza tempo; personalizzare magliette con scritte, loghi e disegni infatti va sempre di moda e si adatta perfettamente a tantissime occasioni. Infatti, può essere una divertente idea regalo per grandi o piccini, oppure potete decidere di realizzare delle t-shirt personalizzate per motivi di lavoro, dunque scegliendo di decorarle con particolari loghi o motti pubblicitari. Possibile inoltre personalizzare magliette per eventi scolastici, musicali, culturali, sportivi e molto altro ancora; o semplicemente, possiamo decidere di creare la nostra maglietta, pensata su misura per i nostri gusti ed esigenze, semplicemente perché desideriamo che gli sguardi siano puntati su di noi. Qualunque sia il motivo, realizzare t-shirt personalizzate è un procedimento facile e veloce e oggi molti negozi anche online si occupano di prendere in carico queste richieste; è possibile spesso scegliere tra magliette di diverse dimensioni e taglie, da uomo donna o bambino, a maniche lunghe o corte e di diversi materiali, per non parlare della vastissima gamma di colori di magliette disponibili. C'è solo l'imbarazzo della scelta per quanto riguarda i dettagli, quello che dobbiamo fare è solo scegliere il mood, il messaggio o l'immagine che desideriamo stampare sulla nostra t-shirt in maniera permanente.

Un accessorio adatto a tutti

Se il nostro desiderio è commissionare una maglietta personalizzata, non dobbiamo fare altro che cercare un negozio che si occupi di questo tipo di servizi; possiamo dare uno sguardo ad esempio al sito che realizza t-shirt personalizzate professionalpins.com. Sarà necessario prima avere un'idea ben chiara del design che vogliamo ottenere per il nostro capo: il tipo di disegno, i colori da accostare, il font di un'eventuale scritta; alcuni negozi offrono anche l'originale e sfiziosa possibilità di stampare fotografie sul capo di abbigliamento, per realizzare un oggetto veramente unico e originale, da lasciare a bocca aperta. Possibile scegliere modelli di t-shirt di varie misure e grandezze, adatti a uomini e donne, in puro cotone; inoltre, è possibile anche realizzare magliette che siano adatte a bambini, capi da personalizzare secondo le loro richieste e desideri, in modo che i vostri piccoli possano distinguersi ovunque vadano. Per i bambini le magliette sono realizzate in materiali resistenti, freschi e traspiranti, capi che li facciano sentire comodi e a proprio agio in qualsiasi contesto e che allo stesso tempo resistano all'usura e proteggano bene dal sudore. Inoltre, se avete un'idea ma non sapete bene ancora come concretizzarla, il consiglio è quello di chiedere una consultazione ai professionisti del settore, che possono dare uno sguardo alle bozze di ciò che avete in mente, ascoltare e raccogliere le vostre idee ed esigenze e rielaborarle grazie alla loro lunga esperienza, proponendovi il loro progetto e realizzando per voi proprio il lavoro che cercavate.

Alcuni consigli utili

Le magliette personalizzate con stampe sono un accessorio originale e spiritoso, che può rendere unico e stravagante il guardaroba di ciascuno di noi. Si tratta però anche di capi delicati che con un lavaggio sbagliato possono rovinarsi del tutto; per questo motivo, quando decidiamo di lavarli, dobbiamo mantenere alcuni accorgimenti. Si consiglia sempre di lavare le magliette dotate di stampa serigrafica al rovescio, ad una temperatura che non superi i 40°; meglio evitare la centrifuga o comunque impostarla ad una bassa intensità. Inoltre, si consiglia anche caldamente di non lavare mai le t-shirt con stampe a secco, poiché le stampe potrebbero essere fortemente danneggiate da alcuni particolati solventi. Per lo stesso motivo si sconsiglia di adoperare candeggina e altri prodotti particolarmente aggressivi, evitando anche l'utilizzo dell'asciugatrice. Anche il momento di stirare può essere delicato: il consiglio è di stirare le magliette personalizzate con stampe al rovescio, proprio per preservare la stampa dall'eccessivo calore.

Read Full Article

Dal 2008, Pierre Montale con la complicità della figlia Amélie crea attraverso i profumi Mancera un magico incontro tra Oriente ed Occidente. Si tratta di fragranze intense, avvolgenti, sensuali, ad elevata persistenza che lasciano il segno, nate da una ricerca accurata di materie prime e composizioni. Questi profumi eccentrici, unici, straordinari vengono gelosamente custoditi in confezioni che si ispirano all’art déco, con largo utilizzo di oro, simbolo di ricchezza, eleganza e lusso. Le collezioni storiche di Mancera sono Garden, French Riviera, Rainbow, Wild, Collection L’OR, Les Exclusifs, Les Confidentiels. Non solo profumi singoli: il brand ha creato diverse confezioni come Sample Set con 5 diversi aromi da testare sulla pelle per scegliere quello preferito, e set da viaggio con 5 campioncini di profumo da 8 ml.

Mancera Paris (fragranza di aoud vanille, roses vanille e red tabacco) e Aoud Vanille (meraviglia di legni, spezie e vaniglia) meritano di stare in cima al catalogo dei Mancera Parfum.

 

Profumi Mancera: le fragranze da uomo più esclusive

Della linea pour homme dei profumi Mancera spiccano tre fragranze: Aoud Vanille, Cedrat Boise e Hindu Kush. Con Aoud Vanille, il brand Mancera ha voluto fare un omaggio a note olfattive sensuali, calde, orientaleggianti irresistibili fondendo la vaniglia e l’aoud, sentore amatissimo dai maestri profumieri a livello internazionale. La fragranza si apre con note di zafferano, cardamomo e pepe nero combinate con il pregiato aoud nepalese. La vaniglia malgascia dà un tocco finale dolce e conturbante, mentre il sandalo di Mysore ed il legno di Guaiac scaldano la composizione.

Chi ama i profumi agrumati con note legnose dovrebbe provare il Cedrat Boise di Mancera che si apre con le note di bergamotto e limone di Sicilia seguite da ribes nero e spezie. Il cuore regala note fruttate di gelsomino rese ancora più intense dal patchouli. Le note di fondo sono il cedro e il sandalo. Questo profumo esprime il lato più selvaggio e libero ma anche elegante di un uomo.

Il nome Hindu Kush di Mancera è ispirato alla catena montuosa dell’Asia centrale tra Pakistan e Afghanistan. Le note di testa sono labdanum, olio di cannabis, spezie; le note di cuore sono patchouli e legni, mentre le note di fondo offrono sentori di ambra e vaniglia.

 

Profumi Mancera: le fragranze da donna più seducenti

Riguardo alla collezione di profumi da donna di Mancera c’è l’imbarazzo della scelta. Ne contiamo dieci, tra i migliori, uno più irresistibile dell’altro. Amber Musk è, probabilmente, il più innovativo, da abbinare ad altre fragranze o da indossare per sedurre ed incantare. Sensual Instinct e Starry Nights sono due fragranze estremamente seducenti per donne che amano lasciare il segno. Fanno parte della categoria di profumi molecolari che vengono perfezionati dal profumo della pelle di chi lo indossa: è possibile creare mix di due o più fragranze insieme.

Roses Musk è avvolgente, romantico, indicato per donne che sognano il principe azzurro. Le donne audaci, che non accettano compromessi, scelgono di sicuro Intense Café Ristretto.

Se la rosa è una vera e propria ossessione per Pierre Montale, con Rose Elixir (profumo sensuale e romantico) ci troviamo di fronte ad una fragranza speciale, magnetica: la rosa attira gli agrumi, il gelsomino, le foglie di fragola. Indimenticabili e incantevoli anche le fragranze Roses Vanille e Purple Flowers, quest’ultima del gruppo ambrato floreale. L’essenza di aoud è impreziosita dall’ambra e dalla vaniglia nella fragranza White Aoud, particolarmente apprezzata dalle donne determinate. Concludiamo con una fragranza perfetta per la donna seduttrice: Blue Amber, ricca di note dinamiche e fresche proposta in un mix di bergamotto, geranio, coriandolo, patchouli, ambra, vaniglia.

Read Full Article

Tanti sono i trattamenti estetici quali sono però i più sicuri? Scopriamolo in questo articolo.

Ogni anno sono centinaia le persone che scelgono di ricorrere alla medicina estetica per migliorare un aspetto del loro corpo. Ed il numero è sempre più crescita, anche perché di tanto in tanto vediamo comparire un nuovo trattamento che risolve una problematica diversa, andando così a permettere sempre a più persone di poter migliorare il proprio aspetto esteriore ricorrendo a trattamenti all’avanguardia. In questo articolo andremo a scoprire quali sono i trattamenti estetici attualmente più sicuri e a cui puoi sottoporti se il tuo medico specialista è d’accordo.

La medicina estetica e la sua particolarità

La medicina estetica è totalmente differente dalla chirurgia estetica, sebbene entrambe lavorino affinché si possa ottenere un aspetto esteriore migliore o si possa risolvere una malformazione, o riparare ad una problematica genetica nella chirurgia ci si sottopone a trattamenti chirurgici invasivi mentre nella medicina estetica no. Di per sé perciò la medicina estetica essendo meno invasiva e meno invalidante è anche più affidabile e restia agli effetti collaterali. Questo però non vuol dire che non vi siano mai e in nessun caso perché ogni persona è differente quindi quando vogliamo sottoporci ad un trattamento specifico è bene chiedere al proprio medico curante prima di farlo.

I trattamenti sicuri

Al di la della persona che ci si trova davanti però ci sono diversi studi che hanno permesso di dimostrare come vi siano 5 trattamenti sicuri per l’essere umano e con questo intendiamo dire che la maggior parte delle persone ha reagito bene al trattamento senza reazioni avverse, ecco quali sono:

  • Tossina botulinica è la più utilizzata per la rimozione delle rughe, se viene impiegata nella corretta maniera il trattamento dura pochi minuti e i risultati durano da 4 a 6 mesi.
  • Filler di acido ialuronico sono oltre 30 anni che viene eseguito e oltre a eliminare le rughe è anche utile per dare volume a labbra e zigomi, è un ottimo rivitalizzante e stimola i tessuti. Il prodotto viene riassorbito dal corpo in circa 4/8 mesi.
  • Lifting non chirurgico con ultrasuoni una sola seduta di un’ora permette di risollevare i tessuti cadenti del viso e del collo.
  • Peeling chimico è una delle procedure più antiche e permettono di migliorare la pelle di viso, collo, decolté e mani.
  • Criolipolisi permette di ridurre il grasso corporeo presente su arti inferiori, addome, glutei e fianchi.

Altri trattamenti estetici potete visionarli sul sito fisioterapiaestetica.it

Read Full Article

Il mondo dell’aromaterapia è estremamente affascinante e, da diversi anni a questa parte, è al centro dell’attenzione sia di chi vuole dare spazio al benessere olistico in ambito domestico, sia a chi ha intenzione di creare percorsi sensoriali presso spa hotel e altri contesti ricettivi.

Nel momento in cui si ha intenzione di avvicinarsi a questo ambito, è importante essere consapevoli di alcuni aspetti. Quali, di preciso? Nelle prossime righe di questo articolo, ne abbiamo riassunti cinque.

 

Oli essenziali sulla pelle? Meglio di no

La prima cosa da ricordare quando si parla di oli essenziali di aromaterapia riguarda il fatto di non utilizzarli sulla pelle. Il motivo è legato al fatto che sono estremamente concentrati e, di riflesso, particolarmente aggressivi per la pelle.

Attenzione, però: questo vale nelle situazioni in cui si ha a che fare con oli puri. Se si procede a diluirli con un olio vettore, infatti, possono essere tranquillamente usati sulla pelle.

 

Gli oli essenziali si possono conservare

Chi non ha molte conoscenze nell’ambito dell’aromaterapia, può non sapere che gli oli essenziali possono essere conservati anche per diverso tempo. Non è possibile dare indicazioni scritte sulla pietra in merito, in quanto tutto dipende dalle varietà botaniche utilizzate per la produzione. Quello che è certo è che ci si parte da un minimo di 2 anni per arrivare a circa 4. Entrando nel vivo di questo aspetto, facciamo presente che, in generale, gli oli essenziali a base di agrumi sono quelli che si conservano di meno.

 

Gli oli essenziali possono essere utilizzati per profumare gli armadi

Per profumare gli armadi si possono utilizzare gli oli essenziali? Assolutamente sì! Fare questa domanda non è scontato. Sono infatti tante le persone che sono preoccupate al pensiero di usarli in questi contesti in quanto hanno paura di poter rovinare gli abiti.

Il rischio in questione non sussiste. Come mai? Il motivo è legato al fatto che gli oli essenziali per profumare l’armadio sono secchi. Alla luce di ciò, non bisogna assolutamente temere il pericolo di ungere i vestiti.

 

I metodi di estrazione sono diversi

Nel momento in cui ci si approccia al mondo dell’aromaterapia, è impossibile non chiamare in causa i metodi di estrazione degli oli essenziali. Quali sono? Si parla quasi sempre di spremitura a freddo. Fondamentale è essere consapevoli che non si tratta dell’unica alternativa.

Esistono anche la distillazione in corrente di vapore, a cui si ricorre nelle situazioni in cui si ha a che fare con oli essenziali particolarmente resistenti alle alte temperature, ma anche di distillazione.

 

Gli oli essenziali non vanno conservati alla luce diretta

Torniamo un attimo all’aspetto della conservazione. Nel momento in cui la si chiama in causa, è molto importante essere consapevoli anche di alcuni errori da evitare. Il principale prevede il fatto di evitare di conservare l’olio alla luce diretta. Il rischio, in questo caso, è quello di farlo evaporare più rapidamente, con ovvie compromissioni riguardanti l’aroma.

Non c’è che dire! Sono numerosi i punti sui quali vale la pena soffermarsi nel momento in cui si chiama in causa l’aromaterapia. Oltre a quelli appena specificati, ricordiamo anche l’importanza di leggere sempre l’etichetta, così come quella di consultare il medico curante nel momento in cui si ha intenzione di utilizzarli – ovviamente diluiti con un olio vettore – sulla pelle.

Un’ultima parentesi da aprire è quella che riguarda la differenza tra le espressioni “olio essenziale” ed “essenza”. Troppo spesso, erroneamente, si pensa che siano sinonimi. Bene, non è affatto vero!

Quando si parla di essenza, infatti, si inquadrano le sostanze presente nei frutti delle varie piante. Per la loro estrazione, bisogna fare riferimento alla spremitura a freddo. Cosa dire, invece, degli oli essenziali? Nel momento in cui si utilizza questa espressione, si inquadrano sostanze presenti in parti della pianta come le foglie e i fiori. Per la loro estrazione, si ricorre alla distillazione in corrente di vapore.

Read Full Article

Non tutti i supermercati effettuano consegne a domicilio, quindi come possiamo fare per ricevere delle consegne a casa? Scoprilo nell’articolo.

Di questi tempi andare al supermercato è una vera e propria avventura. A causa del Coronavirus i supermercati hanno dovuto modificare le loro abitudini e loro con noi. Come saprai è possibile entrare uno per volta e non possono essere presenti al suo interno un numero considerevole di persone, perché bisogna garantire il distanziamento l’uno dall’altro di un metro. Ciò ha fatto si che al di fuori di ogni supermercato si creassero delle file per gli accessi. File che possono arrivare a durare ore fuori ai market più popolari. Una situazione non di certo piacevole per donne incinte, anziani, per chi ha figli piccoli e per chi soffre di pressione bassa. Il caldo che sta arrivando porta infatti spiacevoli conseguenze ad una persona che deve stare in fila sotto al sole per avere il suo posto al supermercato. E allora come fare? Sfruttando il servizio spesa a casa.

In cosa consiste il servizio spesa a casa?

Il servizio spesa a casa è un servizio predisposto molto spesso da applicazioni esterne al supermercato o da siti appositi che permettono di far arrivare a casa tua la spesa a domicilio. Ma come è possibile se la maggior parte dei supermercati non offre questa opzione? Semplice sfruttando i fattori. I fattorini sono persone di ogni età che per lavoro si occupano di eseguire mansioni per altre persone tra cui la spesa a domicilio. Un servizio utilissimo da sfruttare.

Come funziona il servizio?

Il sito ci permette di scegliere il supermercato e di scegliere i prodotti che ci occorrono. Il fattorino si recherà al supermercato ed eseguirà la spesa al posto nostro. Eseguirà la consegna nella giornata prestabilita e noi il pagamento lo effettueremo o al suo arrivo, se l’app scelta accetta i contanti, o online al momento dell’acquisto del servizio. Il servizio di consegna ha costo irrisorio di pochi euro che ci permettono di ottenere tutto quello di cui abbiamo bisogno con zero fatica.

Se non disponiamo di un dispositivo che ci consente di installare le app come fare?

Facile, ogni servizio che offre questo servizio permette di effettuare il tutto via internet sfruttando il sito web dell’azienda. Alcune di queste piattaforme permettono di eseguire anche ordini telefonici, ma sono veramente pochi che permettono di sfruttarlo. Il consiglio è perciò, se conosci degli anziani che hanno bisogno di spesa e tu non puoi farla per loro prenota il servizio tu per loro.

Read Full Article

Affinché i genitori siano sempre più protesi ad optare per un seggiolino auto con sensore anti abbandono l’ordinamento italiano ha previsto un bonus per l’anno 2020. Ogni famiglia ha diritto dunque a ricevere 30€ per comprare un solo di questi dispositivo per ogni bambino appartenente al nucleo.

Come funziona il bonus

A partire dallo scorso 20 Febbraio quindi tutti possono fare domanda e chi aveva già antecedentemente provveduto all’acquisto, ha diritto ad un rimborso.

Lo stato ha stanziato infatti circa 20,5 milione di euro in favore di questa iniziativa, per cui mediamente potranno beneficia e ne circa 683 mila famiglie. In questo modo si permette a tutti i genitori (anche a quelli meno agiati) di uniformarsi alle nuove disposizione obbligatorie, valide a partire dal 6 marzo per tutelare l’abbandono dei minori fino a 4 anni.

Ovviamente questi 30€ rappresentano una cifra simbolica, pari a circa un terzo della somma necessaria mediamente per comprare questi seggiolini.

Come accedere al bonus

Per accedere al bonus, chiunque ne abbia interesse e diritto può effettuate una registrazione sul sito ufficiale del MIT. Questo almeno è quanto previsto nell'art.4 del nuovo decreto firmato lo scorso 28 Gennaio dai ministri Paola de Micheli e Roberto Gualtieri.

Si tratta di un testo di ben 10 articoli volti a regolare la materia nel modo più semplice possibile, onde evitare possibili abusi o mancati rispetti.

Detto quanto comunque, bisogna effettuare la registrazione effettuabile attraverso un’identità digitale (chi non è in possesso dunque deve provvedere a riguardo). Dopodiché bisogna inserire nome cognome e codice fiscale del bambino. La piattaforma SOGEI controllerà i dati forniti per dare dunque il via libero all’erogazione del bonus. I genitori sono tenuti anche a compilare un modulo in cui dichiarano la propria genitorialità sul bambino per cui si richiede il bonus.

Chi ha diritto al bonus

Ma chi può chiedere il bonus per i seggiolini anti abbandono? In primis solo un genitore può fare la domanda, o in alternativa chi esercita la lo potestà genitoriale. Per ogni bambino si ha diritto ad un solo bonus: per cui nulla importa allo stato se si vogliono acquistare due o più seggiolini. Per par condicio si cerca di suddividere i fondi stanziati in modo quanto più equo possibile.

Le misure previste sono volte ad incentivare i genitori ad essere muniti di dispositivi che ricordino sempre in qualunque momento della presenza del minore a bordo dell’auto. Questo soprattutto a fronte dei numerosi abbandoni con risvolti anche negativi avuti in passato

Read Full Article

A.Roma – La Wellness & SPA per tutta la famiglia

L’ A.Roma Wellness & SPA si ispira in tutto e per tutto allo stile delle antiche terme romane: 3000 metri di spazi esclusivi e confortevoli dove potersi rilassare e ritrovare il benessere psico-fisico.

Il percorso benessere è molto ampio e prevede diverse aree:

Lago salino esterno arricchito di iodio e selenio,  piscina esterna 300 mq, con acqua marina ionizzata, costruita con quarzi e resine speciali

Area relax dotata di confortevoli chaises longue in legno con vista panoramica sul lago salino e il parco.

Wellness corner buffet con tisane, acque aromatiche, frutta e piccole bontà dal nostro chef.

Fitness Center di 200 mq attrezzata con macchinari Technogym all’ avanguardia

Docce a nebbia fredda

Sauna Finlandese 80°-90°C

Biosauna 40°-60°C,

Piscina coperta di 50 mq con acqua idrosalina riscaldata a 32°-34°, arricchita con oligoelementi.

Bagni Turchi per uomo e donna 40°-50°

Roman impluvium percorso per la termoregolazione del corpo attraverso il potere dell’idroterapia alternando diverse temperature

Tante sono poi le alternative per i percorsi in Spa.

Day spa abbinati a massaggi  di vari tipi. Balinese, drenante, Lomi Lomi, scrub treatment e degustazioni tisane.

Da non perdere l’Aperispa del mercoledì  dalle 16 alle 22.

Include:  day spa, it benessere, prosecco e delizioso buffet a tema.

E per chi vuole vivere l’esperienza con i bambini, è in programma, per il 17 Marzo,  il Family Spa.

Assolutamente da provare il ristorante Sapori dal Mondo,   l’unico ristorante a Roma che  offre uno sguardo sulle cucine di tutto il mondo. Si possono scegliere le specialità della tradizione locale o le grigliate all’americana, la migliore pasticceria europea, le delizie della cucina asiatica e i sapori della frutta e delle spezie esotiche.

Tutte le domeniche Il Sunday Brunch è da vivere in famglia dalle 12:30 alle 15:00.

Un bambino fino a 140 cm di altezza mangia gratuitamente, se accompagnato da un adulto.

Se poi si vista Roma con tutta la truppa,  l’hotel  è assulutamete “family and kids friendly” con piscina interna ed esterna, ristorante a buffet e un ampio giardino, molto ben connesso con il centro città grazie ai  shuttle bus, messi a disposizione dalla struttura.

I ragazzi non perderanno nessuna occasione per godersi un divertimento senza fine, mentre i genitori potranno rilassarsi da A.Roma Wellness & Spa

La SPA è aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:00. L’età minima richiesta per accedere alla SPA è di 16 anni.  L’accesso alla piscina interna per ragazzi da 6 a 16 anni è consentito dalle 10 alle 12, solo se accompagnati dai genitori.

A.Roma Lifestyle Hotel
Via Giorgio Zoega, 59
00164 Roma

https://www.hotel-aroma.com/

Contatti:

email: spa.aroma@ldchotels.com
tel. :  +39 06 8781 2896

Fonte:

A.Roma – La Wellness & SPA per tutta la famiglia

Read Full Article

Le meraviglie del cioccolato: l’evento immersivo di Eataly Roma

Continua la saga degli eventi di Eataly dedicati alla celebrazione delle eccellenze italiane.

Quello che già dai Maya nel 1000 a.c. era considerato il cibo degli dei, trova la sua dimora ideale nel  tempio italiano del cibo.

Eataly infatti non poteva non dedicare massima attenzione al mondo del cioccolato. E lo fa proprio nel periodo che precede la Pasqua: da Febbraio fino a Marzo. Nelle sedi di Roma Ostiense e Milano Smeraldo, con un fitto calendario di appuntamenti, da non perdere.

L’iniziativa è un racconto della lunga filiera del cacao.

Un’esperienza imersiva profonda. Dalla provenienza delle fave di cacao con i diversi cru, ai grandi maitre chocolatier ed i loro diversi metodi di lavorazione.

Maestri provenienti da tutta Italia:  da quelli che partono dalla cabossa e si affidano al trend bean to bar.  In altre parole la preparazione del cioccolato partendo dalla fava per arrivare alla barretta. A quanti invece partono dalla tostatura delle fave.

Dal Piemonte ed il suo gianduiotto a Modica che utilizza le spezie, mutuandole dagli Atzechi.

cioccolato da eataly

Presso il negozio di Eataly Ostiense per tutto il mese di Febbraio la kermesse partirà con una ambienazione unica, alla scoperta delle origini del cacao. 

Verrà allestita una piantagione di cacao con alberi alti circa due metri. I visitatori verranno catapultati all’interno della piantagione di cacao, seguendo un percorso  informativo.

L’esperienza parte con il profumo delle bacche di cacao, le cabosse. Continuerà con l’uso del matete, la pietra che veniva usata sin dall’antichità per per trasformare le fave in pasta. E troverà il suo apice con la degustazione  ricevendo  un sacchetto di fave tostate da portare a casa.

UN FITTO CALENDARIO DI APPUNTAMENTI

Tante le iniziative, come quelle realizzate da Caffarel, che uniscono arte e cioccolato.  L’artista Gennaro Volpe realizzerà a Roma una scenografica scultura di cioccolato che stupirà tutti i visitatori.

Da non perdere la Cerimonia del Cacao con Campo Madre il  23 febbraio a Roma.  Guidati da Giorgio Sergio, creatore del progetto Campo Madre, il cioccolato raw e la meditazione si uniranno per dare vita a un momento di  benessere.  La cerimonia terminerà con un omaggio per tutti i partecipanti.

cremini-majani-cioccolato-eataly

 I TEMPORARY SHOP E LE DEGUSTAZIONI GRATUITE:

dal 16 febbraio al 24 marzo le delizie di Caffarel;

dal 25 febbraio al 5 marzo le gustosità della cioccolateria Napoleoni;

dal 1 al 10 marzo le bontà dell’azienda di Campobasso Shockino;

dall’11 al 24 marzo  le ghiottonerie di Grezzo;

fino a Pasqua, con le specialità di To Ciok.

E non finisce qui:

  • il 22 febbraio a Roma, in collaborazione con Slow Food, Roberto Muzi farà scoprire a tutti i partecipanti al corso di degustazione “Birra e Cioccolato” come questo abbinamento apparentemente insolito, sia in realtà delizioso.
  • il 24 febbraio, sempre a Roma, ci sarà il  Tour del Cioccolato, con tre itinerari all’interno dei reparti: Panetteria, Venchi, Birreria, Fabbrica del Cioccolato, To Ciok, Vergnano ed Enoteca.

Insomma, un evento assolutamente imperdile, da vivere insieme a tutta la famiglia.

Qui ogni dettaglio del  palinsesto:

https://www.eataly.net/it_it/negozi/eventi-cioccolato-programma/


EATALY ROMA

tel. +39 06 90279201

mail: eatalyroma@eataly.it

Fonte: Le meraviglie del cioccolato: l’evento immersivo di Eataly Roma

Read Full Article

Perchè i bambini hanno bisogno dei loro cugini

I miei figli mi chiedono da sempre e volte con insistenza di trascorrere del tempo con i loro cugini.

Quando ho chiesto di dirmi il perchè, per sentire le loro motivazioni così semplici e schiette, come solo i bambini sanno fare, mi hanno risposto:

Ai cugini puoi dire tutto e agli amici no!

I cugini giocano sempre con noi, senza dire mai di no!

I cugini ci vogliono bene davvero!

Queste parole mi hanno suscitato commozione e tante riflessioni.

I cugini possono giocare un ruolo molto importante nella vita di un bambino.

Sono i nostri primi veri amici, le persone con le quali cresciamo e con le quali si instaura un legame speciale che dura tutta la vita.

Sono i bambini che ritroviamo, anno dopo anno, per festeggiare i compleanni, il Natale e le vacanze estive.

La ‘banca dei ricordi‘ tra cugini può essere davvero ricca se i genitori dedicano del tempo a nutrire questi legami familiari speciali. Facendo incontrare i loro figli con i cugini il più spesso possibile, anche fuori dalle occasioni canoniche delle cosiddette feste comandate.

importanza-cugini-famiglia-bambini

importanza-cugine-cugini-bambini

Un tempo in cui il loro legame può crescere e fiorire. Più tempo passano insieme e più speciale sarà la loro relazione. E negli anni successivi il loro legame sarà un punto fermo ed importante nei loro cuori.

I cugini possono davvero aggiungere molto alle dinamiche familiari, soprattutto per i figli unici.

Ma anche se ci sono fratelli e sorelle, come nella nostra famiglia numerosa, i cugini sono sempre dei riferimenti importanti. Crescono e imparano insieme attraverso giornate passate a giocare, i pigiama party e le scorribande durante le vacanze scolastiche o qualche viaggio fatto insieme.

importanza-cugini-bambini

Fare esperienze di vita simili, condividendo lo stesso sangue, consente di avere i benefici di un vero fratello o sorella senza però viverci insieme ed evitando quella competizione che spesso si scatena in casa.

Un cugino è qualcuno che conosce spesso i tuoi segreti, qualcuno che ti incoraggia e ha sempre a cuore i tuoi interessi.

È naturale e piacevole trovarsi vicino a persone che condividono interessi simili, un simile senso dell’umorismo. Sembra di essere a casa!

Ho anche notato che la distanza non influisce affatto sui legami con i cugini, e anche se si sta lontani per un po’ di tempo, una volta che sono stati creati dei legami sicuri, i cugini hanno la capacità di riprendere da dove avevano lasciato.

importanza-cugine-bambini

Spesso ho anche riflettuto sul ruolo degli zii e da una prospettiva genitoriale probabilmente ti fidi dei tuoi fratelli più di chiunque altro, e quindi  sai che gli zii tratteranno i tuoi figli come se fossero i loro.

Mentre sono sotto la loro cura saranno amati, incoraggiati e celebrati.

Avere una rete vicina intorno a noi è vitale per il benessere della famiglia.

All’inizio della scuola ad esempio avere un cugino più grande che ti protegge porta conforto e rassicurazione.

Mi sembra di poter dire che i cugini sono le persone con cui giochiamo nell’infanzia e che diventano i nostri amici per sempre.

Ho due cugine, che non ho visto molto spesso nell’infanzia, ma con le quali sento un forte legame. Mi sento molto fortunata perché i miei tre figli hanno quattro cugini e sebbene vivano in un’altra città, cerchiamo di farli vedere spesso per farli giocare e vivere insieme nuove avventure.

importanza-cugine-bambini

Vederli complici, amici, quasi fratelli, mi riempie di gioia.

Non posso non commuovermi quando vedo che si aiutano, si fanno coraggio a vicenda nelle prime sfide della vita e a volte si picchiano o ridono fino alle lacrime.

Inventano i loro giochi, ballano, giocano a calcio fino a quando è buio e poi si addormentano vicini. E io sono sicura che questo è un regalo grande che stiamo facendo loro e che quando saranno grandi avranno altre persone su cui contare nei momenti difficili.

Penso ad esempio che quando la famiglia subisce una perdita, nessuno sarà lì a ricordare con te come un cugino e nessuno potrà capire meglio di un cugino il dolore che provi e potrà aiutarti a guarire e a sorridere di nuovo.

Fonte: Perchè i bambini hanno bisogno dei loro cugini

Read Full Article