Quali pennelli da trucco avere?

Come si fa a sapere quali sono i migliori pennelli da trucco da utilizzare? Le proposte sul mercato sono davvero numerose, con soluzioni differenti non solo in base alla forma, ma anche in relazione alla densità e alla lunghezza delle setole. I pennelli da makeup per il viso sono ideali per avere contorni impeccabili, e tra questi non può mancare il classico pennello per fondotinta: piatto e largo, è quello che occorre per stendere il fondotinta liquido in modo omogeneo. Nulla di troppo difficile, per altro: tutto quel che si deve fare è versare sul dorso della mano una goccia di fondotinta per poi prelevarla con il pennello, che potrà essere utilizzato per stendere il prodotto sul volto. Il consiglio è di effettuare movimenti piccoli, iniziando dalla parte centrale del viso per poi andare verso l’esterno, avendo cura di prestare attenzione alla zona del contorno occhi e a quella dei lati del naso.

Perché scegliere un set di pennelli makeup

Gli esperti sono concordi nel sostenere che acquistare un set di pennelli makeup è sempre un ottimo compromesso: in questo modo si hanno a disposizione tutti i supporti necessari per truccarsi con facilità. Per esempio, il pennello per la cipria, che è soffice e grande al tempo stesso. In molti casi è arrotondato, e si può usare per applicare non solo la cipria, ma anche il fondotinta minerale. È sufficiente adoperare il pennello per prelevare il prodotto, che andrà poi picchiettato in maniera leggera contro il dorso della mano, così da far cadere la quantità in eccesso. Quindi si può procedere con l’applicazione sul volto, sempre attraverso movimenti circolari.

A che cosa serve e come utilizzare il pennello kabuki

Un altro dei pennelli per truccarsi che meritano di essere inseriti nella lista dei must have è il kabuki: si tratta di un pennello arrotondato e di grandi dimensioni, con setole piuttosto dense. Esso ha il pregio di garantire una copertura perfetta e omogenea; vi si può ricorrere per l’applicazione, sia sul corpo che sul volto, di prodotti in polvere quali blush e bronzer. Da non dimenticare, poi, il kit di pennelli per il contouring; caratterizzati da una punta arrotondata, sono morbidi e vanno impiegati per un incarnato sublimato. Nel dettaglio, il pennello più piccolo serve a mettere in evidenza le zone d’ombra e a modellare l’ovale in maniera precisa, mentre quello più grande può essere adoperato su tutto il volto con qualunque formula in polvere.

Gli altri pennelli makeup da avere

Infine, vale la pena di citare il pennello per blush e quello illuminante: il primo è affusolato e obliquo, di piccolo formato, utile per scolpire gli zigomi e conferire alle guance un tocco rosato; il secondo, invece, è obliquo e morbido, caratterizzato da setole sintetiche e delicate, e consente di applicare l’illuminante sul naso, sugli occhi e sugli zigomi. Per usare il blush, è necessario prelevarlo e far cadere il prodotto in eccesso, per poi stenderlo sulle guance eseguendo dei movimenti non troppi ampi dal centro in direzione dell’esterno.

You might also like